Prenota sul sito l’appartamento per la tua famiglia
#

CRISTINA & BORIS

Family Apartments Trento

place
supervisor_account
face
insert_invitation
insert_invitation

PRENOTA IN MODO SICURO DIRETTAMENTE SU QUESTO SITO

Se prenoti direttamente su questo sito avrai tutti questi bonus in più:

Miglior Prezzo Garantito

Se trovi un prezzo diverso su un altro sito segnalacelo saremo felici di rimborsarti la differenza.

Family Assistant Dedicato

Una persona dedicata alla tua vacanza che possa seguirti prima, durante e dopo il tuo soggiorno e fornirti tutto il supporto necessario.

Check-in rapido

Il nostro sistema collaudato di check in rapido ti farà perdere il minor tempo possibile. Potrai subito accedere al tuo appartamento.

GUIDA RAPIDA ALLa CITTA’

News e curiosità utili per vivere al meglio la tua vacanza in famiglia a Trento

Iscriviti
alla newsletter

Riceverai periodicamente informazioni e suggerimenti per viaggiare con serenità insieme alla tua famiglia.

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo la vostra privacy policy

Capoluogo della Regione Trentino-Alto Adige, l’elegante città di Trento, già abitata in epoca pre-romana dal popolo dei Reti, prende il suo nome da “Tridentum” per via dei tre colli (“denti”) che la circondano.

Conquistata dai Romani nel I secolo a.C., divenne Municipium grazie alla sua posizione strategica nell’asse di comunicazione tra nord e sud attraverso la via Claudia Augusta.

Dal IV secolo d.C. divenne cattedra vescovile. Il terzo vescovo di Trento, Vigilio, rappresentò la prima grande guida della Chiesa tridentina e fu martirizzato nel 405 d.C., divenendo poi Patrono della città e oggetto di venerazione in tutto il territorio della regione.

San Vigilio si celebra il 26 giugno, al culmine di diversi giorni di festeggiamenti che coinvolgono l’intera città, tra spettacoli ed eventi, durante le Feste Vigiliane.

Dal 1027 al 1803 è Principato Vescovile all’interno del Sacro Romano Impero. A metà del Cinquecento la città fu sede del Concilio di Trento, scelta in quanto crocevia geografico e culturale fra le aree italiana e tedesca. Dopo circa 100 anni nella Contea del Tirolo, Trento viene annessa definitivamente all’Italia nel 1919.

Giovane città universitaria, Trento si trova nel cuore di un territorio ad alta vocazione turistica e culturale, circondata da splendidi paesaggi naturali, sede di musei di rilievo internazionale come il MUSE ed il MART, ed abbracciata dalle Dolomiti – Patrimonio UNESCO.

10 Monumenti e musei da visitare a Trento

1. Castello del Buonconsiglio
Uno dei maggiori complessi monumentali del Trentino. Dal XIII° al XVIII° secolo residenza dei principi-vescovi di Trento. E’ composto da una serie di edifici di epoca diversa, tra cui la Torre Aquila col celebre “Ciclo dei Mesi”, uno dei più importanti cicli pittorici a tema profano del Medioevo.

2. Cattedrale di San Vigilio
Il Duomo di Trento, costruito nel XIII° secolo in stile romanico sui resti di una basilica paleocristiana, domina l’omonima piazza circostante e raggiunge il suo massimo splendore di sera, illuminato al tramonto. Vi sono sepolti la maggior parte dei vescovi di Trento.

3. Piazza Duomo e la Fontana del Nettuno
Piazza Duomo è il cuore della città. E’ cinta da palazzetti tipici dell’architettura trentina, come le pittoresche case affrescate Cazzuffi-Rella ed il duecentesco palazzo Pretorio, chiuso tra la torre Civica e il cosiddetto Castelletto. Il Nettuno ed il suo tridente, al centro della piazza, rappresentano il simbolo di Trento.

4. Spazio archeologico sotterraneo del Sas (S.A.S.S.)
Area archeologica dell’antica Tridentum. 1.700 mq di città romana in un allestimento affascinante e suggestivo, esito degli scavi archeologici effettuati alla fine del secolo scorso. L’ampia area è costituita da spazi ed edifici pubblici e privati, tra cui una domus, un esteso segmento di strada pavimentata e due grandi mosaici.

5. Palazzo delle Albere e MART
Il Palazzo delle Albere è una villa-fortezza del XVI secolo costruita dai principi vescovi Madruzzo. Ornato all’interno da numerosi affreschi rinascimentali, ospita le collezioni permanenti d’arte del XIX secolo del Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto (MART), nonché diverse mostre temporanee di artisti ottocenteschi.

6. Piazza Fiera
Ospita ogni anno i famosi Mercatini di Natale. Presenta l’ultimo tratto rimasto delle antiche mura duecentesche che circondavano la città. Sul lato occidentale della piazza è presente il Torrione, del XVI secolo, dove era posto un corpo di guardia che vigilava sull’entrata meridionale della città (Porta Santa Croce, ormai abbattuta).

7. Mausoleo di Cesare Battisti sul Doss Trento
Sulla collina (308 m) che si erge in riva destra dell’Adige si trova il Mausoleo dedicato a Cesare Battisti: 16 colonne di marmo alte 14 metri su basamento circolare. Il Doss Trento ospita anche il Museo degli Alpini. Accanto sono presenti i resti di un’antica chiesa paleocristiana del IV secolo.

8. Palazzi storici
Numerosi sono i palazzi storici da vedere a Trento, tra i quali Palazzo Thun (sede del Comune), Palazzo Roccabruna (sede dell’Enoteca Provinciale che ospita mostre e degustazioni di vini tipici locali), Palazzo Pretorio (fino alla metà del XIII° secolo residenza vescovile, oggi ospita il Museo Diocesano Tridentino).

9. Chiese di Santa Maria Maggiore, San Pietro e Sant’Apollinare
La città vanta numerose chiese, con un’architettura che va dal periodo romanico all’epoca moderna. Tra queste: Santa Maria Maggiore, del XVI° secolo, è in stile rinascimentale con reminiscenze gotiche. San Pietro (XII° secolo) ha una facciata neogotica ottocentesca. Sant’Apollinare risale al XIII° secolo e sorge presso l’antico borgo di Piedicastello.

10. MUSE e quartiere Le Albere
Il MUSE è il Museo delle Scienze di Trento. Inaugurato nel 2013, il percorso espositivo permanente è dedicato a scienza, natura, biodiversità e tecnologia, accanto a numerose mostre temporanee. E’ situato all’interno dell’innovativo quartiere Le Albere, e come questo è stato progettato dal celebre architetto italiano Renzo Piano.

1. Visitare il MUSE
Tappa obbligata a Trento per le famiglie con bambini. Il MUSE offre ai più piccoli spazi innovativi e microattività, laboratori e visite animate. Mettete in conto 2h e 30 circa di esplorazione e scoperta con i vostri bambini!

2. Bike tour
La bicicletta è il mezzo di trasporto ideale per scoprire le affascinanti vie del centro storico! Numerose le piste ciclabili anche lungo il corso dell’Adige per perdersi tra vigneti, cantine e meleti. Per i più sportivi, la Paganella offre oltre 400 km percorsi di mountain bike nel cuore delle Dolomiti.

3. Esperienze enogastronomiche
Il Trentino è una regione ricca di prodotti di eccellenza in ambito enogastronomico. In città troverete numerose trattorie di cucina tipica per gustare canederli, tortel di patate e treccia mochena. Da visitare L’Enoteca Provinciale presso Palazzo Roccabruna per un ottimo calice di Trentodoc e un succo di mela per i bambini!

4. Attività sportive sul Monte Bondone e sull’altopiano della Paganella
Le montagne vicino Trento, a soli 20 minuti dalla città, offrono fantastiche opportunità sia d’estate che d’inverno per rilassanti passeggiate nella natura, giornate sulla neve con piste da sci e da snowboard o alla scoperta del suggestivo Giardino Botanico delle Viote, uno dei più antichi e grandi delle Alpi.

5. Alla scoperta della Valle dei Laghi
Una decina di incantevoli laghetti, vigneti che regalano aromi e sapori unici, stupendi borghi e castelli medievali. Tutto questo è la Valle dei Laghi, a soli 20 minuti a ovest di Trento.

6. Trento dall’alto
Chi non soffre di vertigini e vuole vedere Trento da un punto privilegiato, non può perdere l’esperienza della funivia che in soli 4 minuti collega il centro città con Sardagna sul Monte Bondone. Dai 600 mt di altitudine potrete godere della straordinaria vista panoramica sulla Valle dell’Adige e sulla città.

Centro storico – Il cuore pulsante della città
Perdetevi tra l’elegante via Belenzani, la colorata via di San Pietro o nelle strade dello shopping, Via Oss Mazzurana e Via Manci, e dopo gustatevi un Hugo nella graziosa Piazzetta Pasi.

Quartiere Le Albere – Il passato si proietta nel futuro
Ambiziosa opera di riqualificazione ambientale dell’ex fabbrica Michelin a firma dell’architetto Renzo Piano. Accoglie case, uffici, negozi, 28 mila metri quadrati tra viali, piazze e canali e cinque ettari di parco. Ospita inoltre la Biblioteca Universitaria Centrale (BUC) ed il MUSE.

Quartiere Piedicastello – Al di là del fiume tra gli alberi
Suggestivo borgo ai piedi del Doss Trento, Piedicastello fu località esterna alla città, composta da barcaioli, pescatori, osti e lavandaie. Visitate le omonime gallerie: un tempo attraversate dalla tangenziale della città, oggi ospitano uno spazio espositivo del Museo Storico del Trentino.

Il team Family Apartments Trento non vede l'ora di accoglierti

Appartamenti e servizi pensati su misura per famiglie con bambini. Babysitting disponibile su richiesta.

Tutto il divertimento in vacanza: Apple TV, "Family Kit" e giochi di società gratuiti in tutti i nostri alloggi.

Check-in veloce: Assistenza all'arrivo e parcheggi convenzionati nelle vicinanze degli appartamenti.

Vivi la tua esperienza al TOP: Organizzazione gratuita della tua vacanza, prenotazione tour, musei e ristoranti.

Sempre a tua disposizione: Aperti 7/7 e raggiungibili 24/24.

Connettiti con il mondo: Internet Wi-Fi super veloce e gratuito in tutti gli appartamenti.

#
place
supervisor_account
face
insert_invitation
insert_invitation
#familyapartments Vivi la tua esperienza di vacanza attraverso i nostri social